Edificio Residenziale 9u

La costruzione è caratterizzata dalla rielaborazione di elementi propri delle tipologie insediative rurali. Gli elementi progettuali sono definiti tramite un’attenta rilettura delle tipologie e delle tecniche costruttive tradizionali: la scatola esterna in laterizio, massiva e uniforme, si rifà al materiale costruttivo tradizionale della pianura padana. Le forme sono semplici, geometriche, quasi elementari. Il secondo materiale utilizzato è il legno, tradizionale complemento strutturale per orizzontamenti e coperture, come seconda pelle dell’edificio, leggermente rientrante. I tagli verticali che unificano le aperture riprendono sia alcuni riferimenti ricorrenti dell’urbanizzazione residenziale che caratterizza l’intorno, consolidatasi negli anni ’60-’70, sia le grandi aperture dei fienili, veri e propri elementi di strutturazione territoriale della pianura padana. La richiesta di elevata densità abitativa – 9 unità immobiliari in pochi metri quadrati – ha portato a privilegiare l’introversione delle unità residenziali per garantirne la piena fruibilità.

Sono stati utilizzati logge e componenti oscuranti, elementi dotati di forte carattere introspettivo. Gli spazi aperti in copertura, protetti da frangisole, sono riparati da murature che consentono la vista frontale senza interferenze laterali. La copertura rientra leggermente nella cortina muraria perimetrale accentuandone il carattere tettonico, frammentato dalle sottili aperture a doppia altezza. Pensiline lignee derivate dalla rotazione degli ingressi principali e sostenute da tiranti, interrompono la complanarità del fronte principale e completano la soluzione delle facciate lignee. I pannelli di Hemlock costituiscono i sistemi di rivestimento ventilato e di oscuramento. L’involucro edilizio garantisce prestazioni energetiche considerevoli, soprattutto in relazione alla legislazione vigente al momento dell’autorizzazione edilizia. Le murature perimetrali sono realizzate tramite un doppio blocco di laterizio porizzato, intervallato da un isolamento in polistirene, intonacato all’interno e rivestito in laterizio faccia a vista nella parte esterna. Il solaio di copertura, di tipo laterocementizio, presenta un manto di copertura di tipo ventilato. E’ stata, inoltre, eseguita un’accurata protezione dei ponti termici del telaio strutturale inserendo pannelli isolanti nel sistema delle casseforme.

edificio residenziale costituito da 9 unita’ immobiliari

Year
2003

Locality
Italy – cesena

Design team
Piraccini + Potente architettura

CHIEF ARCHITECTS

Stefano Piraccini

PHOTOGRAPH

stefano piraccini

Awards

– Progetto selezionato dalla Facoltà di Architettura  di Cesena, come uno dei 5 migliori edifici realizzati dal suo personale docente

– progetto esposto alla Triennale di Architettura di Milano alla mostra “Architetti italiani under 50”

TAGS

Download