Edificio Residenziale 4U

L’area di progetto è parte di un piano di espansione che collega la città consolidata ad un territorio collinare caratterizzato da insediamenti rurali sparsi. L’edificio è composto da quattro alloggi disposti sui tre piani distribuiti lungo l’asse verticale. Il piano terra ospita vani a servizio, è costituito da volume compatto in laterizio intervallato da piccole aperture e setti traslucidi. Su quest’ ultimo poggiano altri due livelli trattati ad intonaco dove, attraverso un sistema di logge e grandi aperture, si aprono gli spazi abitabili. L’approccio progettuale di tipo bioclimatico garantisce sia elevati livelli di comfort abitativo sia una limitazione dei consumi, soprattutto in relazione allo sfruttamento degli apporti energetici passivi. Il volume che accoglie gli spazi abitabili è definito da uno schermo avanzato costituito da setti opachi in blocchi termici e sistemi frangisole. Questi elementi tecnici, uniti alla presenza di aggetti, regolano la radiazione solare favorendo l’introspezione delle abitazioni. I frangisole sono costituiti da montanti in acciaio verniciato e lamelle orizzontali in legno. La loro inclinazione è tale da limitare la radiazione solare estiva favorendo quella invernale. L’uso della finestra come elemento isolato e ripetuto sistematicamente, viene reinterpretato utilizzando aperture allineate, separate dal solo spessore del solaio.

L’edifico è stato progettato in conformità con il regolamento di bioarchitettura del Comune di Longiano che prevede l’impiego di materiali di origine naturale, una riduzione dei consumi ed un involucro edilizio energeticamente efficiente. Le pareti perimetrali sono costituite da blocchi rettificati di laterizio porizzato, privi di additivi chimici, prodotti con impasti di argille naturali e farina di legno. Sono dotati di una capacità coibente che ne consente l’applicazione in pareti monostrato. Vengono posati con l’utilizzo di collanti che riducono lo spessore del giunto di 1/10 rispetto alle soluzioni tradizionali. In corrispondenza delle aperture sono stati realizzati rivestimenti lignei applicati su una superficie ventilata-isolata costituita da listelli d’abete trattato in autoclave e da un pannello isolante in fibra di legno ad alta densità. Il sistema di rivestimento presenta aperture alla base ed in sommità in modo da favorire il raffrescamento estivo tramite la formazione di moti convettivi all’interno dell’intercapedine ventilata. Per l’eliminazione dei ponti termici sono stati utilizzatati elementi speciali in laterizio porizzato e polistirene a protezione del telaio in cemento armato e delle aperture. La tecnologia utilizzata consente la realizzazione di un involucro fortemente massivo dotato di una stratigrafia funzionale estremamente semplificata.

Questo sistema garantisce rapidi tempi di esecuzione e limita le discontinuità dei materiali garantendo livelli prestazionali soddisfacenti. L’involucro si presenta con una massa elevata capace di favorire l’inerzia termica, limitando sia le dispersioni verso l’esterno durante i mesi invernali sia il surriscaldamento in termini di sfasamento. Tramite l’impiego dei blocchi rettificati l’impiego degli strati isolanti è limitato alle porzioni di parete ventilata, in corrispondenza dell’imbotte delle finestre ed in copertura. Per integrare lo sfruttamento delle risorse energetiche passive sono stati installati in copertura pannelli solari per la produzione di acqua calda, a terra due vasche di laminazione per recuperare l’acqua piovana per la gestione degli spazi verdi e dei servizi.

 

edificio residenziale costituito da 4 unita’ immobiliari

Year
2005

Locality
Italy – longiano

Design team
Piraccini + Potente architettura

CHIEF ARCHITECT

Stefano Piraccini

PHOTOGRAPH

MARGHERITA POTENTE

TAGS

Download