Edificio Residenziale 3U

Il sito di intervento è collocato nella frazione di Ponte Abbadesse, zona collinare del cesenate.
Si tratta di un paesaggio agrario di collina, attraversato dal torrente Cesuola e strutturato dalla viabilità che segue l’andamento dei rilievi. L’impianto dell’edificio è determinato dalla presenza di un piano di lottizzazione precedente in ambito di PUA dell’anno 2011. L’edificio si presenta come un basamento massiccio, evidenziato da un intonaco bianco, sul quale poggiano i volumi soprastanti, ben riconoscibili per forma ed aspetto cromatico.

La composizione volumetrica e l’articolazione morfologica dell’edificio vogliono richiamare gli archetipi morfologici delle abitazioni tradizionali presenti nel territorio rurale; allo stesso tempo, consentono una forte introspezione degli spazi ed una netta separazione degli affacci delle unità, requisito funzionale necessario per il comfort abitativo e la tutela della privacy. L’articolazione planimetrica è caratterizzata dall’individuazione di tre stecche principali collegate tra loro da portici sul retro e dal volume che si affaccia sul fronte strada. In questo modo, si ottengono un patio ed un ampia corte privata che vanno ad implementare la già ampia dotazione di verde del lotto, ma altresì garantiscono uno spazio esterno privato e introspettivo.

Il progetto prevede la realizzazione di tre unità abitative: un bilocale con sottotetto; un duplex con soggiorno e cucina al piano terra, zona notte con due camere da letto al piano primo e sottotetto; un secondo duplex con ampia zona giorno open space e una camera da letto al piano terra, zona notte con due camere da letto e ampio terrazzo al piano primo e sottotetto. I portici e le logge sono ricavati tramite sottrazioni di volume. La soluzione architettonica proposta prevede un edificio rivestito con sistema a cappotto al piano terra e lastre di ceramica di grande formato al piano secondo ed in copertura. I sistemi oscuranti sono composti da telai montati su binari scorrevoli, realizzati in acciaio zincato e verniciato. 

Sul fronte sud sono collocate due serre bioclimatiche che hanno lo scopo di contribuire al riscaldamento passivo degli ambienti interni. La radiazione solare attraversa il vetro riscaldando gli ambienti interni. Durante l’estate un sistema di schermatura esterna ne interrompe il funzionamento, mentre aperture poste in sommità attivano un moto convettivo che contribuisce alla fuoriuscita di aria calda dall’edificio richiamando l’aria più fresca depositata a livello del terreno.

PROGETTO DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE COSTITUITO DA 3 UNITA’ IMMOBILIARI

Year
2018

Locality
Italy – cesena

Design team
Piraccini + Potente architettura

CHIEF ARCHITECTS

Stefano Piraccini
Margherita Potente

Project TEAM

Gianluca Bertoli
Linda Gabrielli

Vincenzo Vodola

TAGS

Download